ArchiCAD MEP MODELER

GRAPHISOFT MEP Modeler™ è un Add-On per ARCHICAD che consente di creare e modificare reti impiantistiche MEP 3D (condutture, tubazioni e cablaggi) basate sul modello, ossia perfettamente coordinate con l'Edificio Virtuale sviluppato con ARCHICAD. MEP Modeler utilizza un'interfaccia familiare ed anche i suoi strumenti sono integrati nell'ambiente ARCHICAD.

 

 

 

 

MEP Modeler - Presentazione

Tra le principali cause di sforamento del budget nell'industria delle costruzioni c'è lo scarso coordinamento tra i diversi soggetti coinvolti. Sia per i committenti che per i progettisti alla ricerca di una riduzione dei costi imputabili alla scarsa coordinazione del progetto che si riflette sul cantiere, MEP Modeler rappresenta un'ottima soluzione.
MEP modeler incrementa anche le possibilità di ARCHICAD nell'importazione di modelli IFC con elementi MEP derivati da altri software e la Collision detection può avvenire quindi anche tra gli elementi del sistema MEP e quelli del progetto architettonico.

 

BIM oppure Flusso di Lavoro 2D


Qualunque sia il metodo dell'impiantista di produrre un progetto 3D, ARCHICAD lo può importare sfruttando il formato IFC, ma oltre ad un'importazione IFC "generica", il pacchetto MEP Modeler è dotato di soluzioni più raffiniate verso le applicazioni MEP BIM (come Revit MEP, AutoCAD MEP, DDS-CAD MEP, MagiCAD ecc.).

Anche se il progetto impiantistico viene fornito in 2D, con MEP Modeler è molto semplice restituirlo e modificarlo in 3D per verificare le possibili collisioni.

                       

 

Modellazione MEP

 

 

 

Strumenti MEP

Il set di strumenti MEP Modeler consente di creare componenti MEP di vario tipo:
- condotti HVAC dritti, curvi e flessibili, tubi e tracciati per cablaggi elettrici;
- transizioni, giunzioni, elementi in linea per collegare i diversi componenti MEP;
- connettori e terminali per il collegamento automatico in aspirazione e in uscita dei sistemi MEP.
Gli elementi MEP sono tutti parametrici, di semplice dimensionamento e configurazione.

 

 

 

 

Libreria oggetti MEP

GRAPHISOFT MEP Modeler è corredato da un'estesa libreria di oggetti specifici, con molti elementi MEP dotati di particolari punti di ancoraggio intelligenti per la giuntura automatica durante la progettazione dei sistemi MEP. Dopo l'installazione di MEP Modeler anche alcuni oggetti della libreria ARCHICAD (ad esempio per apparecchi sanitari, mobili da cucina, sistemi di riscaldamento, ecc.) vedranno le loro potenzialità ampliarsi grazie ai punti di ancoraggio intelligenti e ad altri parametri specifici per i sistemi MEP.

 

 

 

 

Elementi MEP personali

Si possono realizzare e salvare oggetti MEP semplicemente usando gli strumenti standard di ARCHICAD come Muri, Solai, Forma e Oggetti (GDL). I nuovi oggetti saranno automaticamente aggiunti alla Libreria MEP in uso, quindi potranno esser usati nel progetto corrente o riutilizzati in altri progetti. Elementi MEP Personali hanno lo stesso comportamento intelligente degli oggetti MEP standard contenuti nel pacchetto MEP Modeler.

 

 

 

 

Sistemi MEP

All'interno di GRAPHISOFT MEP Modeler, i Sistemi MEP rappresentano gruppi di elementi assemblati assieme in modo da migliorarne la progettazione e la modifica. Quando si aggiunge un elemento ad un sistema MEP esistente, questo assume ne automaticamente alcuni parametri per la corretta connessione: forma, diametro, larghezza e altezza.

 

 

 

 

Posizionamento degli elementi MEP

Uno dei metodi più semplice per realizzare un impianto è quello di posizionare i singoli elementi (condutture, tubi, tracce, ecc.) uno alla volta, connettendoli uno alla volta durante il loro posizionamento. Questa modalità in stile "LEGO®" è molto flessibile, che offre pieno controllo sulla tipologia, la posizione e gli altri parametri degli elementi che si andranno a disporre.

 

 

 

 

Percorso MEP

La funzione Percorso MEP consente di posizionare più elementi MEP interconnessi con una serie di clic. Il cursore intelligente di ARCHICAD e le linee guida temporanee possono fornire un ulteriore aiuto per realizzare dei sistemi MEP partendo da una traccia in modo semplice e veloce. La funzione Percorso è disponibile sia in Pianta che nella Finestra 3D.

 

 

 

 

Editazione degli elementi MEP

C'è un potente set di strumenti per l'editazione grafica e la modifica della geometria di ogni singolo elemento di un sistema MEP e la modifica di una parte del sistema automaticamente va a modificare le connessioni degli elementi adiacenti, compresa l'aggiunta di nuovi elementi.

 

 

 

 

Verifica automatica delle collisioni

GRAPHISOFT MEP Modeler dispone di un comando per identificare, visualizzare e risolvere i conflitti tra il progetto architettonico e quello delle reti impiantistiche. La Verifica delle Collisioni fornisce un feedback visivo rapido e preciso per l'architetto e semplifica la coordinazione con i progettisti degli impianti. La Verifica delle Collisioni MEP indica la posizione esatta dei possibili problemi sia in pianta che nella Vista 3D. Tutte le istanze di collisione vengono automaticamente aggiunte alla palette dello strumento Etichetta di ARCHICAD, fornendovi un accesso diretto, così che il progettista le può valutare e indicarle con un semplice click; nei casi di gruppi di progettazione estesi, i progettisti possono poi utilizzare queste etichettature per discutere le possibili soluzioni.

 

 

 

 

Collaborazione con gli impiantisti

Gli impianti MEP possono essere importati in ARCHICAD da altre applicazioni BIM MEP (quali Revit MEP, AutoCAD MEP, DDS-CAD MEP, MagiCAD ecc.) tramite il formato IFC, tutti i tipi-MEP IFC con tutti i loro dati IFC vengono automaticamente identificati e convertiti in Sistemi IFC ARCHICAD ed elementi MEP intelligenti.
Inoltre ci sono altre applicazioni GRAPHISOFT che implementano la collaborazione tra ARCHICAD e le applicazioni MEP sviluppate da altre software house, purchè BIM.

 

 

 

 

Condividere e visualizzare il modello MEP Modeler

Le ampie potenzialità di esportazione di ARCHICAD consentono ai progettisti di condividerei file in diversi formati, incluso il formato Open BIM IFC 2x3.
La possibilità di visualizzare i sistemi MEP assieme all'intero edificio, in uno stesso ambiente di lavoro, migliora enormemente la comunicazione tra architetti, ingegneri, impiantisti e committenti. La visualizzazione si può ottenere in ARCHICAD con differenti colori che identificano le diverse reti impiantistiche assieme alla visualizzazione dell'edificio in filo di ferro. I potenti strumenti di rendering di ARCHICAD consentono inoltre rappresentazioni foto realistiche degli impianti a seconda dello scopo.