ArchiRADAR Forum > GDL

Ramificazioni frattali.

(1/1)

marcomasetti:
Il metodo che si avvale delle matrici mediante la trasformazione delle coordinate si può applicare anche a forme complesse da iterare. Esse possono anche subire variazioni parametriche ad ogni passaggio. Per applicarlo a forme da riempire ho utilizzato il sistema di riferimento definito su ogni nuovo ramo tramite i versori i e j: quest'ultimo corrispondente al ramo in questione, l'altro si ricava da questo con rotazione oraria di 90°.
Il metodo funziona bene con la forma da moltiplicare espressa tramite coordinate, se invece si preferisce usare le trasformazioni, questo metodo non mi pare adatto (vedi secondo e terzo esempio). Con questo metodo è  bene ad ogni passaggio costruire una nuova etichetta che verrà inglobata al passaggio successivo.
 

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa