ArchiRADAR Forum > ArchiRADAR W.I.P.

Primo render interno con Cinerender

(1/2) > >>

marcomonza:
Buongiorno a tutti, sono qui a postarvi due render di interni fatti con cinerender.
per via del tempo stretto e del tipo di lavoro che devo fare non mi serve un render "realistico" tipo i vostri capolavori...so che mancano tantissimi dettagli come ad esempio i battiscopa, prese elettriche, suppellettili ecc.
a me, almeno al momento, basta far capire l'arredamento.
i mobili, a parte divano, sedie ed elettrodomestici sono modellati da me.
so che ho sbagliato il materiale tv...ho messo "vetro specchio". tutti i materiali sono quelli di default di ArchiCAD.
dovrei modificare il pavimento con piastrelle 30x60 anziché 30x30.
al momento, mi piacerebbe migliorare il render almeno dal punto di vista luminosità e realismo dei materiali anche se di default.
poi se e quando avrò tempo lo migliorerò con i dettagli.
Grazie sin d'ora se qualcuno può darmi consigli.
p.s.: mi vergogno un po' ad aver postato le immagini, ma sono un punto di partenza per migliorare e avvicinarmi al mondo dei render.

paperless:
Marco...
se segui bene le mie indicazioni velocemente avrai un buon render.
Come prima cosa devi dirmi con quale versione di AC stai lavorando. Dalla 20 molto è cambiato (per CineRender) in meglio.

Come hai già scritto tu, i materiali peccano di qualità, specialmente nei riflessi. Tutto troppo opaco render il tutto piatto. Anche il non avere una luce "master" render la scena meno drammatica, le ombre sono quasi assenti.
Hai un eccesso di Occlusione Ambientale che si può correggere al volo.

In generale, la scena non ha errori di settaggi di IG (Illuminazione Globale) e questo è un bene (o sei stato fortunato ^_^.

Come prima cosa, per ora disattiva l'effetto OA, riduci i tempi di render in questa prima fase.
Poi, sempre nel pannello effetti, attiva l'effetto "modello monocromatico". In questo modo puoi concentrare l'attenzione su luci/ombre e settaggi di IG.
Imposta i valori di IG in questo modo:
Metodo primario: IR (di default è attivato IR, cioè Cache Irraggiamento Obsoleto che non serve a una cippa)
Metodo secondario: Mappatura Luce (credo che sia di default attivo)
Nei settaggi di Mappatura Luce, attiva "Costruisci Mappe Radiosità". Attivalo solamente. Questo ti darà un bel balzo di velocità di render.

Cerca, e questo dipende solo da te, di capire da dove viene la luce principale (finestra?), ed eventuali luci artificiali. Posizionale e imposta un valore di luminosità che ti piace. L'importante è che la posizione delle fonti di luce sia reale. Non ha senso mettere una fonte di luce al centro della stanza a due metri dal pavimento e a meno di un metro dal soffitto (esempio)
Non cambiare i settaggi, sono base. Fai una prova e posta il risultato.
Questo, sempre se stai lavorando con AC v20/21/22/23 ....ecc

marcomonza:
Caro Paperless...intanto sei stato gentilissimo e un Santo a rispondere e incoraggiarmi.
utilizzo ArchiCAD 23.
Per i settaggi IG è frutto della mia capacità….scherzo...è evidente c...o  :laughing:
La luce principale arriva dalla finestra che è alle spalla del punto di ripresa. Non ci sono luci artificiali.
appena faccio le modifiche dei tuoi suggerimenti posto il risultato.
per ora grazie mille per la spiegazione e pazienza.  :ok: :clap: :bowing:

marcomonza:
Per questa prova ho utilizzato Luce diurna veloce (fisico).
ho disattivato OA e attivato modello bianco.
metodo primario (nel mio primo render era già attivato Cache Irraggiamento), metodo secondario Mappatura luce era già attiva così come Costruisci mappe radiosità.
anche in questo render veloce non ci sono luci artificiali.
già mi sembra cambiata molto la luminosità e i materiali.
ci sono solo strani effetti sugli spigoli ma penso sia per il render veloce senza anche l'effetto OA. o sbaglio.

paperless:
Bene. Il primo step è ok. NON spaventarti delle macchie, capirai come intervenire.
Passiamo alla seconda fase.
Come prima cosa SCORDATI i settaggi pre-impostati di riferimento di CineRender, fanno "quasi" cacare, e sono stato gentile. Da oggi utilizza sempre il pannello "Impostazioni dettagliate". Non spaventarti dei tanti settaggi, capirai che ne devi usare pochi per avere un buon risultato.
Come prima cosa imposta tutti i settaggi in qualità "BASSO". Disattiva l'OA e attiva "Modello monocromatico". Imposta metodo primario in IR, secondario in Mappatura Luce e attiva Costruisci Mappe radiosità. Tutto quello che avevo detto in precedenza.
Vedrai che la prima riga in alto (Scena) segnerà la voce CUSTOM. Clicca due volte su custom. Si apre un menu a tendina.
Clicca su "Memorizza scena come". Salva con il nome GI-Base (o un nome che fa riferimento a questi valori base).

Hai creato il punto di partenza che dovrai usare per tutti i tuoi lavori futuri.
Questi settaggi servono per capire come deve andare la scena. Poi passerai ai settaggi più alti, ma prima devi capire cosa vuoi ottenere.

Se vedo la tua scena bianca che hai postato (errori di GI esclusi) noto un miglioramento evidente rispetto ai primi render. Come prima cosa capisco che la luce arriva da una finestra, l'azzurro in prossimità della finestra e le ombre aiutano a creare una scena più realistica.
Questa, come detto prima, è la tua base di partenza.
Con il modello tutto bianco riesci a percepire queste cose, prima no. No perchè avevi altre varianti che ti distraevano (i materiali troppo piatti).
Vedi anche che l'Occlusione Ambientale non serve? forse dopo un leggero tocco di OA, ma leggero.

Errori di IG.
Ci sono due categorie di errori che noti (e noterai) quando lavori con CineRender: Macchie scure e macchie chiare. Due errori dipesi dai settaggi di Illuminazione Globale. Conoscere e vederli (riecco il modello bianco a che serve) gli errori, ti fa comprendere a fondo CineRender.
Le macchie scure dipendono dai settaggi del primo metodo di calcolo. Le macchia chiare dipendono dai settaggi del secondo metodo di calcolo.
Le macchie chiare sono eliminabili facilmente e al 99% dei casi le elimini intervenendo su un solo settaggio. I tempi di render non aumentano, avrai solo un leggero incremento, ma devi stare con il cronometro per vedere la differenza. Insignificante
Le macchie scure sono più ostiche da eliminare, e quasi sempre non le elimini del tutto ma le puoi mitigare quasi a farle confondere con l'ambiente. I tempi di render qui aumentano, ed ecco perchè devi fare un passo alla volta, modificare un settaggio per volta. Col tempo diventerai veloce.

Per ora mi fermo qui altrimenti ti vomito troppe imformazioni.
alla prossima.
L

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa