HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: Giovani?ma quanto giovani?  (Letto 11045 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #20 il: 29 Luglio 2008, 00:52 »
.... se poi ci aggiungiamo questo fiorente periodo per l'edilizia...andiamo bene  :crying: :crying: :crying:
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

gehry

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 10
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #21 il: 29 Luglio 2008, 12:49 »
Ho letto questo topic e sono rimasto avvilito  :dontknow:, anch'io mi sono ritrovato in situazioni simili alle vostre e vi confermo che per ora viviamo in una giungla, in cui i predatori vivono sulle spalle dei più deboli e i più forti ( preparati ed onesti) sono costretti ad annaspare per sopravvivere.Non sto qui ad elencare le mie esperienze di lavoro ed i torti subiti, ma ad incoraggiare i miei amici affinchè trovino una via di uscita dignitosa.
Non demordiamo,abbiamo studiato , abbiamo un  bel curriculum, facciamo  valere  le nostreragioni. :ok:.......................... e se un novellino neolureato o dplomato assunto in azienda , percepirà uno stipendio che si avvicina lontanamente  al mio :knuppel:, me ne andrò a cuba, anche solo a fumarmi un sigaro.Ciao amici
« Ultima modifica: 29 Luglio 2008, 12:56 da gehry »
piegarsi ma mai spezzarsi

nicola

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.418
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #22 il: 29 Luglio 2008, 14:37 »
Io vengo con te a Cuba col sigaro e qualche donnaccia!! 8)

Alex

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 693
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #23 il: 29 Luglio 2008, 15:02 »
BASTA!!! Io me ne vado in Costa Smeralda... :rofl: :rofl:...il resto vien da se... :2funny:

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #24 il: 29 Luglio 2008, 15:37 »
Io vengo con te a Cuba col sigaro e qualche donnaccia!! 8)
io mi aggrego...se poi facciamo anche una cappatina a santo domingo.... :silly: :silly: :silly:
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

nicola

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.418
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #25 il: 29 Luglio 2008, 15:39 »
Da noi si dice "SCHEI E PAURA MAI VUDI!" (trad. SOLDI E PAURA MAI AVUTI!)  :ok:

gehry

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 10
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #26 il: 29 Luglio 2008, 16:33 »
Io vengo con te a Cuba col sigaro e qualche donnaccia!! 8)



Ti quoto le donnaccie a parte che la fai scegliere a me e che nn mi costino nulla. A me piacciono  la conquista e frasi d'acchiappo tipo :
scusa siamo vicino ad un aereoporto o è il mio pise..... che sta decollando? :ok:
piegarsi ma mai spezzarsi

Francesco Ghelfi

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 1.874
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #27 il: 29 Luglio 2008, 17:00 »
Ghery non costringerci a farti fare una nuova registrazione!
Francesco Ghelfi
ArchiRADAR Staff
ArchiCAD 14 :: modo 701 :: OSX 10.6

Rot

  • TUTOR
    ...se hai un problema è perchè non ti ho ancora risposto
  • *
  • Post: 3.216
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #28 il: 31 Luglio 2008, 09:24 »
Ciao a tutti dico anche io la mia.

Non ricordo chi ma qualcuno ha detto che negli ultimi 15 anni è stata aiutata l'attività imprenditoriale....Ditemi dove e mi trasferisco.
Fino a quando nessuno non si deciderà a fare qualcosa di serio per aiutare i giovani imprenditori come faremo a crescere. La più grande stronzata del mondo sono stati gli studi di settore perchè chi guadagna tanto fa tanto nero e i piccoli imprenditori appena nati che non possono fare nero si beccano la finanza in ufficio. Penso sappiate tutti come funziona se no chiedetemelo così vi informo (almeno per i più giovani)
Come sapete E CONSIGLIO A TUTTI I GIOVANI CON LE PALLE DI PENSARCI io ho fatto così:
Un anno da un emerito figlio di p.... altro che mobbing...che tutte le volte che mi insultava mi buttava i fogli per terra mi faceva fare tutte le orre per nulla resistevo solo per la gioia di dire IMPARO TUTTO E ME NE VADO. Così ho fatto ho seguito un progetto volutamente tutto da solo informandolo il meno possibile (a lui stava bene) e sul più bello gli ho detto 30gg. e bye bye!!! 30 giorni a cazzeggiare su internet pagato e poi lo str....o si è beccato la gatta da pelare.
Poi appresa un po di esperienza in quell'anno intendo ho aperto l'ufficio con altri due soci giovani quanto me. Unico cliente importante un signore che ha tre lotti da edificare una rogna da sistemare tramite avvocati per un lavoro fattogli male da altri tecnici, pecato che l'altro giorno ha fatto un incidente gravissimo e adesso è in coma (pavero amico mio). Tutto perchè le persone pensano di essere immortali e corrono e poi finiscono che ammazzano la gente come lui che stava andando a prendere un gelato appena finito il lavoro alle10 la sera. Ma quasto è un altro discorso.
I concorsi li possono fare anche i giovani, i concorsi di idee sono per tutti ,e poi al massimo basta associarsi con qualche studio fargli tutto il lavoro e vincere o piazzarsi. Poi fatto così per un po di concorsi se vai bene che li vinci o ti piazzi puoi scriverlo nel curricolum.
fare l'imprenditore è difficile trovare i clienti durissima ci prendiamo ognuno 800 euro al mese ( e tanti mi dicono che loro dopo tre annic he avevano aperto si sognavano di prendere dei soldi e li mettevano).
Senza contare che in media si hanno 50000 euro da prendere (e per noi significa fallire o stare a galla)....la gente oggi non paga questo è la cosa granve, ma non perchè cìè crisi, è così che funziona.
Bisogna averre le palle (soprattutto per uno che come me deve pensare ad un figlio e una moglie) e non è da tutti. Quello che io dico non vi sta bene fare i dipendenti lavorare per gli altri come  freesottomessi o in tutte le forme possibili? Lanciatevi mettetevi da soli e poi ve la giocate da soli secondo le vostre capacità...Io potrò dire ci ho provato e sono diventato ricco o dirò ci ho provato e sono un barbone ma almeno ci avrò provato.
Preciso che questo discorso è generale non rivolto a nessuno di voi i particolare di cui non conosco le vite personali. Ma vuole essere uno sprono ai giovani per fare vedere loro che è possibile farcela che non per forza bisogna fare i dipendenti...certo bisogna sbattersi e se passerete dalla parte del capo vivendo come  tutti i lati negativi (perchè per ora lmeno io vedo solo quelli guadagnando come un dipenddente) allora cambierete modo di vedere il vostro titolare per figlio di p...a che sia. Almeno a me è succeso.
Scusate lo sfogo ma mi inc***oa sentire quelli che si lamentano si spaventano e non si muovono. Per fare soldi come diceva mio nonno bastano una idea buona e le palle per attuarla (attenzione non i soldi le palle) poi mia nonna gli deceva: e com' è che sei povero? e lui: questo l'ho capito solo a ottant'anni......
« Ultima modifica: 31 Luglio 2008, 09:26 da Rot »
Provare, provare e ancora PROVARE
www.2mgproject.com

Max_72

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 6
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #29 il: 31 Luglio 2008, 15:28 »
Buongiorno a tutti,
scrivo da Milano, ho 35 anni un mutuo e ho uno studio associato con tre miei amici.
Come si dice: “mal comune mezzo gaudio”? Direi proprio di no.
Leggendo il forum si ha la conferma che la situazione di profonda crisi e arretratezza della nostra penisola è generalizzata e non esista nessuna isola felice.
Lavorare a partita IVA negli studi è un vero suicidio da nord a sud. Un cameriere percepisce all'ora più stipendio di un giovane professionista (ma anche di un esperto professionista), chiaramente con tutto il rispetto per il cameriere che di certo non se la passa molto bene....
Noi abbiamo deciso di provare la strada della libera professione ma è veramente dura. Trovare la clientela è difficile. Ed è ancora più difficile trovare il cliente che paga con solerzia.
Concorsi? I nostri banali concorsi casalinghi sono per la maggior parte pilotati. Se poi non hai un Amico con la A maiuscola in questo paese clientelare ad ogni livello sei messo molto male sui blocchi di partenza.

Si fanno i salti mortali per rispettare le scadenze fiscali, spesso Inarcassa si paga con qualche giorno di ritardo e come ciliegina sulla torta si risulta fuori dagli studi di settore.
La domanda “chi si deciderà a fare qualcosa di serio per aiutare i giovani professionisti?” ha un'unica risposta: NESSUNO.
E' ormai palese che bisogna arrangiarsi da soli, stringere i denti e tirare la carretta.

Nonostante tutto il mio personale consiglio, non richiesto, è uno solo: associatevi.
Noi, tutto sommato, siamo soddisfatti e io personalmente non tornerei mai indietro. Lavorare in certi studi per troppo tempo è frustrante ed economicamente svantaggioso, considerando anche il fatto che a Milano nessuno assume.
Lo studio associato ci sta dando delle aspettative di crescita professionale che prima non avevamo. Il rovescio della medaglia è l'incertezza che di certo non concilia il sonno della notte. Comunque anche il ruolo del disegnatore, che ho vissuto per parecchio tempo, non concilia molto....

Forse non diventeremo mai dei Piano dei Fuksas o solamente un Herzog senza de Meuron, però potremo gestire il nostro tempo ed essere responsabili in prima persona delle nostre decisioni, non è poco.

.... e se non va? Una bella gelateria in Spagna!

nicola

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.418
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #30 il: 31 Luglio 2008, 15:44 »
Buongiorno a tutti,
scrivo da Milano, ho 35 anni un mutuo e ho uno studio associato con tre miei amici.
Come si dice: “mal comune mezzo gaudio”? Direi proprio di no.
Leggendo il forum si ha la conferma che la situazione di profonda crisi e arretratezza della nostra penisola è generalizzata e non esista nessuna isola felice.
Lavorare a partita IVA negli studi è un vero suicidio da nord a sud. Un cameriere percepisce all'ora più stipendio di un giovane professionista (ma anche di un esperto professionista), chiaramente con tutto il rispetto per il cameriere che di certo non se la passa molto bene....
Noi abbiamo deciso di provare la strada della libera professione ma è veramente dura. Trovare la clientela è difficile. Ed è ancora più difficile trovare il cliente che paga con solerzia.
Concorsi? I nostri banali concorsi casalinghi sono per la maggior parte pilotati. Se poi non hai un Amico con la A maiuscola in questo paese clientelare ad ogni livello sei messo molto male sui blocchi di partenza.

Si fanno i salti mortali per rispettare le scadenze fiscali, spesso Inarcassa si paga con qualche giorno di ritardo e come ciliegina sulla torta si risulta fuori dagli studi di settore.
La domanda “chi si deciderà a fare qualcosa di serio per aiutare i giovani professionisti?” ha un'unica risposta: NESSUNO.
E' ormai palese che bisogna arrangiarsi da soli, stringere i denti e tirare la carretta.

Nonostante tutto il mio personale consiglio, non richiesto, è uno solo: associatevi.
Noi, tutto sommato, siamo soddisfatti e io personalmente non tornerei mai indietro. Lavorare in certi studi per troppo tempo è frustrante ed economicamente svantaggioso, considerando anche il fatto che a Milano nessuno assume.
Lo studio associato ci sta dando delle aspettative di crescita professionale che prima non avevamo. Il rovescio della medaglia è l'incertezza che di certo non concilia il sonno della notte. Comunque anche il ruolo del disegnatore, che ho vissuto per parecchio tempo, non concilia molto....

Forse non diventeremo mai dei Piano dei Fuksas o solamente un Herzog senza de Meuron, però potremo gestire il nostro tempo ed essere responsabili in prima persona delle nostre decisioni, non è poco.

.... e se non va? Una bella gelateria in Spagna!


 :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

Alex

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 693
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #31 il: 31 Luglio 2008, 15:55 »
Ok, se è per la gelateria me ne vado ad Amburgo da mio fratello...certo non è la Spagna ma... :2funny: (sdrammatizziamo...stò già  :crying:)

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.763
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #32 il: 31 Luglio 2008, 15:56 »
.... piccolo aggiornamento di quella che è una barzelletta nazionale !!!! ... mi accingo a fare due colloqui uno per una ditta che progetta e produce cucine ... ed un'altro per uno studio associato di quelli grossi (quelli che fanno i lavori dei prof. universitari per intenderci  8)) .... elogi, ma due risposte identiche ... lei è troppo preparato x la posizione che noi cercavamo  :shock: :shock: :shock:  :angry: :angry: :angry: ... cito testuali parole "cercasi .... bla bla bla .... tecnico con comprovata esperienza e conoscenza cad 3d e progettazione .... ". Ora ... sono convinto più che mai di farmi prestare la valigetta .. quella famosa dei film ... di pelle o similpelle attaccata con lo spago .... e andare all'estero ... magari in germania come nel dopoguerra .... e mandare affanculo il sistema italia ... chi lo governa, lo ha governato e lo governerà così x altri 100 anni ..... aaaaaaarrrrrrghhhhhhhh!!!!!!!  :tickedoff: :tickedoff: :tickedoff: :tickedoff:
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com

nicola

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.418
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #33 il: 31 Luglio 2008, 16:09 »
A me l'anno scorso è capitato questo:
collaboravo con uno studio (c'era solamente il capo ed io) ormai da 3 anni e mezzo, mi era stato chiesto addirittura di diventare socio, e poi è arrivato un praticante....da un giorno all'altro in AGOSTO  e 2 GG PRIMA DELLE MIE FERIE mi sento dire da 'sto c.......ne "Nicola da settembre io non ti posso tenere più in studio, mi costi troppo ed ho già il praticante (che prendeva 300€, non avevo niente contro il tirocinante però 2 porchi se li è presi anche lui).
Poi non contento non mi voleva pagare, anzi tardava a pagare (di ben 2 mesi e mezzo), finchè non l'ho fatto chiamare da un recupero crediti (in famiglia)...se l'è fatta sotto ed il giorno dopo la telefonata mi ha chiamato e mi ha fatto l'assegno...

gehry

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 10
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #34 il: 31 Luglio 2008, 16:32 »
 .... elogi, ma due risposte identiche ... lei è troppo preparato x la posizione che noi cercavamo  :shock: :shock: :shock:  :angry: :angry: :angry: ...


 :rofl: :rofl: è capitata anche a me una risposta simile.
Per  " lei è troppo preparato" intendevano:lei merita una paga che noi nn ci possiamio permettere.
Lucio siamo compagni di sventura     :bighug:     Te l'avevo detto che conviene lavorare nelle piantagioni
« Ultima modifica: 31 Luglio 2008, 16:42 da gehry »
piegarsi ma mai spezzarsi

mister-no

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 148
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #35 il: 31 Luglio 2008, 16:40 »
Beh... cosa dire ragazzi... se non che il quadro che emerge da questo topic, purtroppo, corrisponde alla realtà.
Vi spiego come sono messo io:
Spesso mi scontro con gli amici sull'annosa questione: "...è meglio essere dipendente o autonomo?"
Io rispondo sempre: pro e contro... dipende uno come la vede, cosa vuole dalla vita, ecc...
Ho 33 anni, sono geometra libero professionista. Nonostante i chiari di luna, devo essere onesto, per il momento non mi manca il lavoro.
L'anno scorso ho vinto un concorso per tecnico comunale part-time. Mi piace come esperienza ed è formante... e non ci sputo sopra... però per quello che guadagno, forse (ma senza forse) sarebbe meglio stare in studio. Non fosse altro che fare l'uno (la professione) e l'altro (il dipendente pubblico) non è così facile come sembra... insomma... richiede tanto tempo ed impegno e una sorta di "trasposizione professionale". Però, come ha detto già qualcuno, stringiamo i denti e andiamo avanti...
Occupandomi poi di sicurezza cantieri, sono costretto a scannarmi con i colleghi che non hanno la minima competenza in materia (e lo dico senza essere ipocrita, ma E' COSI!!!) e che fanno dei preventivi al masssssssssssimo ribassssssso che Brunetta a confronto è un gigante.
E poi, ho a che fare con pluriblasonati studi che hanno dentro l'ufficio schiere di praticanti e fuori dalla porta la targhetta dorata con scritto "engineering & architectural the best in the world" che non valgono un beneamato ca**o!!! Che si fanno sospendere le pratiche edilizie più banali con richieste di 10-12 punti di integrazioni e che mettono piede in cantiere se va bene 2 volte l'anno.
Chi invece mette tutto il suo impegno e non guarda solamente ai soldi, a volte non è ripagato abbastanza, nè sotto il profilo economico, nè sotto quello professionale.
Avrei mille aneddoti da raccontare... magari un'altra volta...

Alla domanda "cosa la spinge ad andare avanti?" Falcone rispose "lo spirito di servizio"... forse sui libri di scuola dovrebbero insegnare questo.
Alessandro
***
Autocad Architecture 2009 # AddCad 10
Artlantis R - Artlantis Studio 2
CorelDRAW 12

davidep

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 3.819
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #36 il: 31 Luglio 2008, 17:21 »
Lucio io prima di andare via gli avrei detto:

Io ho le competenze che avete richiesto quindi me lo dovete dire in faccia perchè non mi prendete! Non mi basta essere rifiutato con un complimento perchè so quanto sono bravo e quello che so fare.
Arrivederci e grazie


....tanto stai tranquillo che non ti chiameranno mai visto che non ti hanno preso, almeno glielo sbattevi in faccia quanto sono ipocriti !


Ciao
Davide P.
_________________________________________________
ArchiCAD 9 --> 16 - Artlantis 4.1/Render/Studio - Windows XP/7

-- Alcuni lavori --

gehry

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 10
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #37 il: 31 Luglio 2008, 17:39 »
Ghery non costringerci a farti fare una nuova registrazione!



 :straightface: Ti prego.....no! Non so più che nome scegliere... :praying: :praying: :praying:
 8) 8) 8)
piegarsi ma mai spezzarsi

davidep

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 3.819
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #38 il: 31 Luglio 2008, 17:52 »
:straightface: Ti prego.....no! Non so più che nome scegliere... :praying: :praying: :praying:
 8) 8) 8)

visti i corsi ed i ricorsi storici (G.B. Vico) magari F.FLIP !
Ciao
Davide P.
_________________________________________________
ArchiCAD 9 --> 16 - Artlantis 4.1/Render/Studio - Windows XP/7

-- Alcuni lavori --

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.763
Re: Giovani?ma quanto giovani?
« Risposta #39 il: 31 Luglio 2008, 17:59 »
Lucio io prima di andare via gli avrei detto:

Io ho le competenze che avete richiesto quindi me lo dovete dire in faccia perchè non mi prendete! Non mi basta essere rifiutato con un complimento perchè so quanto sono bravo e quello che so fare.
Arrivederci e grazie


....tanto stai tranquillo che non ti chiameranno mai visto che non ti hanno preso, almeno glielo sbattevi in faccia quanto sono ipocriti !
.... sai cosa dovevano mettere negli annunci .... "cercasi .... bla bla bla ... tecnico con comprovata esperienza e conoscenza cad 3d e progettazione .... che non cerchì però di essere pagato x ciò che gli compete ... "

Comunque meglio così ... 7 anni fà lavoraro in uno studio associato di professionisti ben stimati quì da mè ... 6 impiegati tecnici ... dopo le ferie ... uno x uno passati part time .. praticamente invogliati ad andarsene ... ora ci sono 2 ing + 1 arch. + 2 geom. + 2 lecchini ... con partita iva a 1000 euri al mese ... praticamente è come se ne guadagni 600 ...
La cosa che mi fa più incazzare che nessuno nelle trasmissioni tv parla di ciò ... che è un problema non solo di noi tecnici ma anche di altre categorie .. senti le interviste prima del governo prodi ed ora di questo ... tutto a posto non c'è nessun problema ... la giustizia ... la spazzatura ... l'ordine pubblico ... tutto risolto ... leviamo l'ici ... detassiamo lo straordinario anche per gli inpiegati pubblici .... in maniera tale da permettere di guadagnare quanto è dovuto .... ma facendo 12-13 ore di lavoro al giorno .... altro che piantagioni di cotone caro gehry .... qui ci vuole una bomba al quirinale e in tutte le sedi massoniche che lo tengono in piedi ....  :angry: :angry: :angry: :angry: :angry:
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com