HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: Ex legge 10 e dimensionamento impianti  (Letto 7764 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

filospinato

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 124
Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« il: 07 Marzo 2008, 18:47 »
Salve,
Vorrei aprire un topic su questo argomento, magari anche già trattato, ma almeno da parte mia mai chiarito.
Premetto che sono un geometra, a cui, con lo studio con cui collaboravo tempo fa, facevano fare anche le relazioni ex Legge 10.

Vorrei sapere se:
1) il geometra può firmare queste relazioni;
2) è obbligatorio il dimensionamento dell'impianto idrotermisanitario; (e se si per quale categoria di fabbricati);

chiedo a voi che ne sapete di sicuro più di me e avete di sicuro più esperienza, sperando di chiarire il quesito.

Grazie infinite.

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #1 il: 07 Marzo 2008, 19:06 »
da quello che so io il geometra può firmare la relazione ex Legge 10, anche se le normative che via via l'hanno sorpassata (d.lgs. 192/2005 D.Lgs. 311/2006) nonchè Leggi regionali (la nostra ha introdotta le linee guida da rispettare sull'efficienza energetica), non sono chiare in merito. Parlano di tecnico abilitato...
Se invece si parla di certificazione energetica bisogna essere iscritti ad apposito album regionale (almeno per la Lombardia) ed avere fatto un corso...sempre che non si dimostri di aver lavorato nel settore della progettazione termotecnica per almeno due anni.8anche qui non si fa distinzione tra geometra, architetto, ingegnere, perito)
per quanto riguarda il secondo punto...sinceramente non lo so...non ho mai visto progetti sul privato di impianti idrotermicosanitario, eccetto per le opere pubblice soggette al D.P.R. 554/99 (per quanto ancora in vigore) e D.Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni
ciao
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

filospinato

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 124
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #2 il: 07 Marzo 2008, 19:11 »
Io sono in Toscana, e per quanto riguarda il tecnico abilitato per adesso lo richiede solo la relazione previsionale acustica e sui materiali e c'è un elenco di tecnici iscritti ed abilitati appositamente per firmare queste relazioni...

Per le Relazioni termotecniche io so che il geometra può firmarle, ma sai... senti diversi colleghi e non e c'è chi dice di si e chi dice di no!!! ma da qualche parte sarà scritto o no? beh questa cosa delle competenze del geoemtra è un pò confusionaria no??? :?

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #3 il: 07 Marzo 2008, 20:29 »
...hai ragione nemmeno il collegio sa darti delle dritte!
purtroppo siamo in Italia e l'incertezza regna sovrana come sempre...!!!
Io sono architetto...ma devo ancora capire bene che cosa possiamo fare noi e quello che possono fare gli ingegneri...pensa te. e come sempre l'ordine e le normative non sono mai chiare...
Ricordati che da noi le normative funzionano così:
se vuoi dire nero...sta scritto che non è bianco, non è rosso, non è giallo...ecc.ecc, alla fine tu dici: ma allora è nero! ...Sbagliato...non sta scritto che è nero...potrebbe essere un nero tendente al grigio..... Morale fai quello che devi fare con la coscienza a posto...poi se ne parlerà se potevi o no...intanto qualcuno si deve prendere la briga di contestare il fatto che potevi o meno e ricordati che, a mio giudizio,  la maggior parte dei tecnici non ha le idee chiare proprio come noi... e chi pensa di avere le idee chiare..c'è sempre qualche sentenza che li smentisce.
ciao
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

marcuz

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 20
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #4 il: 08 Marzo 2008, 08:54 »
Salve,
Vorrei aprire un topic su questo argomento, magari anche già trattato, ma almeno da parte mia mai chiarito.
Premetto che sono un geometra, a cui, con lo studio con cui collaboravo tempo fa, facevano fare anche le relazioni ex Legge 10.

Vorrei sapere se:
1) il geometra può firmare queste relazioni;
2) è obbligatorio il dimensionamento dell'impianto idrotermisanitario; (e se si per quale categoria di fabbricati);

chiedo a voi che ne sapete di sicuro più di me e avete di sicuro più esperienza, sperando di chiarire il quesito.

Grazie infinite.
Ciao ...per la mia modesta opinione posso solo dirti che per il punto 1 puoi firmare la relazione in quanto del dlgs 192/05 s.m.i. si parla di "tecnico abilitato" ed è stato chiarito che significa un tecnico iscritto all'ordine. Per la certificazione energetica per ora si viaggia nel caos, anche se le linee guida usciranno raltivamente in tempi brevi. Sono individuati come qualificati all’attività di certificazione energetica: tecnici abilitati iscritti agli ordini e collegi professionali, Enti locali, organismi pubblici operanti nel settore energetico, energy manager, organismi di ispezione nel settore delle costruzioni edili e dell’impiantistica connessa e società di servizi energia (ESCO). L’inclusione di queste ultime società tra i soggetti riconosciuti a certificare si inquadra nell’indirizzo e nel ruolo che la direttiva 2006/32/CE sui servizi energetici assegna loro.
non saranno posti requisiti di esperienza pregressa, per favorire l’accesso nel mondo del lavoro dei soggetti più giovani, neo diplomati e laureati. Sono poi indicati gli elementi a garanzia dell’indipendenza e imparzialità dell’operato dei certificatori i quali, all’atto di sottoscrizione dell’attestato di certificazione energetica, devono dichiarare:
a) nel caso di certificazione di edifici di nuova costruzione, l'assenza di conflitto di interessi, ovvero di non coinvolgimento diretto o indiretto nel processo di progettazione e realizzazione dell'edificio da certificare o con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati nonché rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente;
b) nel caso di certificazione di edifici esistenti, l'assenza di conflitto di interessi, ovvero di non coinvolgimento diretto o indiretto rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente.

Viene confermata inoltre la valenza di atto pubblico dell’attestato di certificazione.

Ciao ciao

filospinato

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 124
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #5 il: 10 Marzo 2008, 09:04 »
Cmq non è una bella cosa che in Italia non sia chiaro... anche se tutto sebra essere ad interpretazione del'uno o dell'altro.

marcuz

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 20
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #6 il: 10 Marzo 2008, 09:29 »
Perfettamente d'accordo

Rabaz85

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 85
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #7 il: 18 Marzo 2008, 17:30 »
Firmare si può.
Per la certificazione bisogna essere iscritti al registro regionale.
Per il dimesionamento degli impianti "tecnologici", è il testo unico che dice quando è obbligatorio presentare il progetto esecutivo e quando invece basta l'autocertificazione in cui dici che non è necessario..
Almeno così credo....per la poca esperienza che ho.. :wink:
a ragionare troppo sul lungo periodo...siamo morti...

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #8 il: 26 Marzo 2008, 21:05 »
Cmq non è una bella cosa che in Italia non sia chiaro... anche se tutto sebra essere ad interpretazione del'uno o dell'altro.
sono della tua opinione...!!!
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

miguelon

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 2
Re:Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #9 il: 04 Aprile 2012, 20:54 »
Un geometra può firmare la relazione legge 10 e la progettazione di impianti termici di potenzialità inferiore ai 35 kW,idrosanitari ed elettrici purchè si tratti di impianti a servizio delle singole abitazioni.
Il dimensionamento dell' impianto termico va sempre fatto indipendentemente dalla destinazione d' uso del fabbricato.Il progetto dell' impianto ai sensi del d.m 37/08 va sempre allegato alla relazione ex. legge 10.
Per quelli sanitario (gli scarichi) ed elettrico (purchè abbia potenza minore di 6kW) basta invece uno schema.
Conosco la materia perchè sono un geometra che si occupa sopratutto di termotecnica.
Puoi trovare riscontro nell' allegato redatto dalla commissione ministeriale c.d ''Perticone'' nel 1986-87 che ho postato sotto.

tacos

  • TUTOR
    ...se hai un problema è perchè non ti ho ancora risposto
  • *
  • Post: 2.337
Re:Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #10 il: 05 Aprile 2012, 10:35 »
ciao miguelon, vedo che questo è il tuo primo post... secondo me non era il caso di rispondere ad un topic a cui l'ultima risposta risale  ormai a più di 4 anni... forse era meglio aprirne uno nuovo per una nuova discussione dato che le leggi in 4 anni sono cambiate...
ciao tacos

miguelon

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 2
Re:Ex legge 10 e dimensionamento impianti
« Risposta #11 il: 17 Aprile 2012, 21:08 »
Chiedo scusa,mi era sfuggita la data...in ogni caso se si digita ''geometri e legge 10'' questo post risulta ancora tra i primissimi posti nei motori di ricerca.
E' vero che la normativa per il calcolo delle dispersioni energetiche ha subito delle variazioni negli ultimi anni ma le competenze dei geometri sono sempre rimaste le stesse, impianti che non superano le 30000Kcal/h (o 35 kW) si potevano progettare prima così come si possono progettare adesso...

Saluti