HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: Curtain Wall e Grasshopper  (Letto 10835 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Curtain Wall e Grasshopper
« il: 03 Maggio 2016, 02:34 »
La nuova connection già in questa fase di sviluppo consente di approcciare alle superfici a doppia curvatura smontando e montando l'oggetto Curtain wall: nelle immagini sotto, definizione e modello.
« Ultima modifica: 03 Maggio 2016, 12:34 da Michele Calvano »

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #1 il: 03 Maggio 2016, 13:00 »
Percorso operativo per il paneling di una superficie complessa usando le potenzialità espresse dalla connection:
1 - creazione della superficie a doppia curvatura in Rhino sfruttando le proprietà delle nurbs
2 - suddivisione a fil di ferro in Grasshopper (tassellazione tramite griglia esagonale)
3 - collegamento di oggetti ArchiCAD con la Connection

paperless

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 1.929
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #2 il: 05 Maggio 2016, 06:49 »
Tutto molto interessante Michele.
Devo vedere se si può scaricare la demo, sperando che non sia a tempo così ho più tempo per studiarmi il programma.
L
Sito:  http://www.gianlucasavino.it/
-------------------------------------------------
|MXM - certified user| + BetaTester

Jonathan

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.631
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #3 il: 05 Maggio 2016, 09:14 »
Davvero molto interessante. L'unico dubbio che ho è: a meno di non lavorare per lo studio di Foster o di Hadid (RIP), quando capiterà mai di progettare qualcosa del genere?
ArchiCAD 18 - AutoCAD 2016

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #4 il: 05 Maggio 2016, 22:09 »
Dubbio più che lecito, ma l'idea è quella di fare un passo avanti nel rapporto forma | architettura. Per quello che sta uscendo fuori da queste piccole sperimentazioni è che grazie alla Connection per ArchiCAD (ma anche Dynamo per Revit), si sta redendo estremamente agevole il passaggio dalla geometria agli oggetti, tenendo sotto controllo sin da subito gli aspetti produttivi del progetto.
Le "strane forme" possono subito essere calate negli aspetti concreti dando maggiore forza allo sviluppo delle cosiddette forme libere (che vi assicuro che libere non sono).
E allora guardiamo avanti e abbattiamo gli ostacoli! 

mariosmic

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 145
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #5 il: 10 Maggio 2016, 15:33 »
Alcune considerazioni sulla connection
Dalla versione 1.5beta della Connection sono disponibili maggiori opzioni per l'utilizzo di strumenti come la Curtain wall e i suoi sotto elementi.
Con questa versione la connessione è diventata molto stabile e si possono fare molte sperimentazioni prima impossibili.
Il link per il forum eccolo:
http://rhinoconnectionbeta.graphisoft.com


Chi vuole può dare un contributo.
L'evoluzione è stata molto rapida e lo staff sta lavorando ancora su ulteriori implementazioni.
Non ultima la versione della connection per MAC che speriamo di vedere presto.


tton

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 2
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #6 il: 11 Maggio 2016, 10:33 »

Michele Calvano
show full of screenshots please :bowing:
« Ultima modifica: 11 Maggio 2016, 10:35 da tton »

arkilario

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 237
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #7 il: 17 Maggio 2016, 00:04 »
Ma la pannellazione esagonale è  ottenuta con 'pannelign tools' o altro plug-in oppure con i soli strumenti di Grasshopper? E quando applichi i comandi ArchiCAD, in questo caso il curtain wall, a quale entità li associ?

borgo1971

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 581
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #8 il: 17 Maggio 2016, 07:38 »
quando capiterà mai di progettare qualcosa del genere?


Sopratutto quando si ha clienti che per risparmiare chiedono di non mettere barriere al vapore e pannelli fonoisolanti dove sarebbero più che necessari, recuperare vecchi infissi, adattare la ristrutturazione agli arredi, ecc...
 :oopss:
since ArchiCAD 4 now 23 on
MacPro 5,1 6x3,33GHz 24GB ram
MBP 16,1 8x2.3GHz 16GB ram

powerd by macOS 10.15.7

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #9 il: 17 Maggio 2016, 15:18 »
Ma la pannellazione esagonale è  ottenuta con 'pannelign tools' o altro plug-in oppure con i soli strumenti di Grasshopper? E quando applichi i comandi ArchiCAD, in questo caso il curtain wall, a quale entità li associ?

La pannellizzazione è ottenuta utilizzando la griglia esagonale di Grasshopper, lavorando con gli strumenti di morph che permettono di passare da uno spazio parametrico bidimensionale semplice, ad uno spazio parametrico bidimensionale complesso. Fatto questo passaggio, i diversi esagoni possono essere utilizzati come contorno di curtain wall! 

arkilario

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 237
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #10 il: 20 Maggio 2016, 10:43 »
Mi sfugge il passaggio da spazio parametrico bidimensionale semplice a spazio bidimensionale complesso. Ma in effetti mi sfuggono diverse cose ancora. In cosa consiste?

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #11 il: 21 Maggio 2016, 14:20 »
Le superfici complesse, a doppia curvatura, sarebbe difficile disegnarle o disegnarci sopra se non vi fosse un "trucco matematico" tipico delle superfici nurbs. Mi spiego meglio, una superficie è complessa se relazionata agli assi X, Y, e Z dei nostri software. Ma in se la superficie è come se fosse un panno a quattro bordi deformabile. Quindi potrei distenderla sul terreno (ipotizzandolo piano) e disegnarci cose sopra, ad esempio gli esagoni trattati nel tutorial. A questo punto grazie ad un sistema di orientamento interno alla superficie posso riportare tutto sulla superficie originale, e tutto con estremo rigore. Rigore che la Connection riesce a comprendere portando questa complessità anche all'interno di ArchiCAD. In prossimi corsi che pubblicheremo su ArchiRADAR si parlerà approfonditamente di questi temi.

arkilario

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 237
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #12 il: 22 Maggio 2016, 15:03 »
Grazie per la spiegazione: è un po' il concetto di reparemeterize applicato alla superficie e non alla semplice curva?
 

MIK2021

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 13
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #13 il: 23 Maggio 2016, 15:13 »
Reparametrize riguarda principalmente la possibilità di ricreare un dominio unitario di entità monodimensionali (curve) e bidimensionali (superfici). Quello che ho raccontato nel precedente post è fondamentalmente una trasformazione che permette di rimappare oggetti da una superficie ad un'altra rispettandone le coordinate parametriche.

maurop

  • ATL6 BETATESTER
  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 3.079
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #14 il: 09 Giugno 2016, 15:40 »
quando si potrà provare su MAC??

BLOG        Follow mauroparolo on Twitter

qoki55

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 282
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #15 il: 06 Luglio 2016, 11:10 »

Citazione
La pannellizzazione è ottenuta utilizzando la griglia esagonale di Grasshopper, lavorando con gli strumenti di morph che permettono di passare da uno spazio parametrico bidimensionale semplice, ad uno spazio parametrico bidimensionale complesso. Fatto questo passaggio, i diversi esagoni possono essere utilizzati come contorno di curtain wall!


Questa "griglia esagonale di Grasshopper" si potrebbe applicarla ad una cupola (semisfera)?
Grazie per la risposta.
« Ultima modifica: 06 Luglio 2016, 15:22 da Robs »
ArchiCAD 11-20, DraftSight_64,
Windows 10 Pro_64

claudio-aster

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 1.029
Re:Curtain Wall e Grasshopper
« Risposta #16 il: 05 Settembre 2016, 17:09 »