HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: PROSPETTIVE CURVE DA VARIAZIONE DELL’ANGOLO DI RIPRESA  (Letto 1122 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marcomasetti

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 182
PROSPETTIVE CURVE DA VARIAZIONE DELL’ANGOLO DI RIPRESA
Il linguaggio GDL, essendo basato sullo script, permette di applicare trasformazioni dello spazio agendo sui nodi o vertici. In un recente libro che ho scritto sulle distorsioni spaziali di tipo prospettico, ho sviluppato gli ultimi capitoli basandomi sul linguaggio GDL. In particolare ho elaborato diverse formule matematiche per realizzare una varietà di effetti prospettici, come è possibile verificare scaricando il file:
http://marcomasettiprospettico.files.wordpress.com/2014/04/la-prospettiva.pdf
Questo file contiene una parte dell’ultimo capitolo del mio  libro:
Marco Masetti
LA PROSPETTIVA E LA COSTRUZIONE DELLO SPAZIO FIGURATIVO
La seconda parte del libro, dove ho verificato diverse formule di trasformazione prospettica 2D e 3D, non avrei potuto scriverla senza l’ausilio del linguaggio GDL.
Il testo è disponibile anche come ebook in formato PDF nelle librerie:
http://amazon.it/
LaFeltrinelli, Unilibro Libreria Universitaria e in molte altre.
Nel caso di trasformazioni da 3D a 2D il linguaggio GDL risulta però limitato alle configurazioni di nodi e segmenti (vert,edge). Il risultato sarà sempre del tipo wireframe nella fiestra 2D.
Il file PDF descrive le formule ricavate dalla variazione dell’angolo di ripresa, che permettono di introdurre distorsioni a barilotto a fazzoletto a partire dalla prospettiva piana.
L’oggetto GDL  allegato applica le formule ad una struttura scatolare suddivisa in moduli. Questo tipo di approccio per costruire prospettive curve non è contemplato nel libro suddetto. Si tratta di una idea recente, ispirata al meccanismo ottico dell’obiettivo fish-eye, dove l’angolo di proiezione sull’elemento sensibile è ridotto rispetto l’angolo di ripresa.