HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: HT02  (Letto 12893 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
HT02
« il: 06 Settembre 2009, 09:58 »
Nuova casa a catalogo Abitazioni Ecologiche
Habitat Tradizionale n. 02

L'intento è quello di soddisfare una ampia fascia di mercato che predilige l'aspetto tradizionale delle abitazioni con portici ed ampie superfici di falde...
Dal punto di vista strutturale è molto semplice trattandosi di due prismi a base rettangolare sovrapposti con il tetto isolato solo sulla parte notte mentre per il box ed il portico è previsto un tetto semplice, ventilato ma freddo cioè senza coibentazione...
L'impiantistica corre lungo la parte sovrapposta dei bagni e serve anche la cucina.
Per quanto riguarda la disposizione ed i locali previsti il tutto mira a soddisfare la richiesta base delle tre camere (tutte le teste a nord) con bagno comune esoggiorno+pranzo abbastanza ampi che comunicano direttamente su portico mentre la cucina è separata ma abitabile... opzionale il portico che gira sul lato Ovest e serve la portafinestra della K.
attraverso il vano scale si può raggiungere un piano interrato opzionale mentre, come di consueto nei miei progetti, CT e lavanderia godono di distribuzione condivisa con il Box e ingresso separato, sempre su portico...
opzionale il collegamento da box a portico a sud attraverso una porta...
La K può essere trasformata in studio e la nuova K spostata nell'attuale zona pranzo... in questo caso il bagno giorno viene chiuso su disimpegno che collega lo studio con porta dislocata al posto del guardaroba all'ingresso... questa variante serve a fornire una zona ufficio indipendente dal resto dell'abitazione in modo da mantenere la privacy del nucleo famigliare...

Dal punto di vista tecnico le prestazioni dell'edificio nella variante più prestazionale sono:

• Upareti: 0,13 W/mqK
• Sfasamento pareti: 21,5 ore

• U copertura: 0,11 W/mqK
• Sfasamento copertura: 22,2 ore

• Serramenti triplo vetro con Uw medio pari a 0,9 W/mqK

Nella variante con fotovoltaico e pompa di calore non è necessario l'allacciamento Gas (cottura cibi ad induzione o a legna) ed è un'abitazione Carbon Zero

...il progetto sarà proposto anche in variante moderna con copertura piana e solarium/giardino pensile  sopra il portico ed il box


Sono particolarmente gradite le vostre osservazioni... sicuramente c'è qualcosa di migliorabile  ;-)


Pianta Piano Terra


Pianta Piano Primo




P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 10:25 da Peter »

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #1 il: 06 Settembre 2009, 10:19 »
Questo modello di abitazione è abbinato alla nostra parete entry-level con coibentazione in cellulosa...L'OSB3 nella variante 100% bio è sostituibile con Fermacell.



P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 10:30 da Peter »

priser

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 55
Re: HT02
« Risposta #2 il: 06 Settembre 2009, 10:47 »
Molto interessante il progetto complimenti. Mi piace il fatto che si presenti versatile alle esigenze abitative-ufficio al piano terra.

Alcune domande e chiarimenti di alcuni piccoli dettagli:
-Il bagno del piano terra potrebbe anche presentarsi senza piatto doccia, e tenerlo come servizi igienici; Nel caso in cui si mantenesse il piatto doccia al piano tera, perchè non prevedere il bagno del piano primo con una vasca? mi rendo conto che stravolge la bella modularità che hai trovato, però sappiamo che i clienti spesso ci pongono anche queste questioni.

-Le finestre delle stanze sono a scorrimento oppure ad ante? se fossero ad ante nella stanza singola si potrebbe verificare un'interferenza tra chi è seduto alla scrivania e l'apertura dell'anta stessa ed inoltre con il tamponamento che divide la singola dalla doppia, non si avrebbe la possibilità di sfruttare lo spazio verticale per applicare delle mensole o una libreria. Lo stesso discorso vale per la porta d'accesso della stanza doppia.

Devo dire però che l'impianto distributivo mi piace, semplice lineare ed efficace, corredato in ultima da una scelta costruttiva rivolta ad un ottimo risparmio energetico.

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #3 il: 06 Settembre 2009, 11:05 »
Molto interessante il progetto complimenti. Mi piace il fatto che si presenti versatile alle esigenze abitative-ufficio al piano terra.

Alcune domande e chiarimenti di alcuni piccoli dettagli:
-Il bagno del piano terra potrebbe anche presentarsi senza piatto doccia, e tenerlo come servizi igienici; Nel caso in cui si mantenesse il piatto doccia al piano tera, perchè non prevedere il bagno del piano primo con una vasca? mi rendo conto che stravolge la bella modularità che hai trovato, però sappiamo che i clienti spesso ci pongono anche queste questioni.

-Le finestre delle stanze sono a scorrimento oppure ad ante? se fossero ad ante nella stanza singola si potrebbe verificare un'interferenza tra chi è seduto alla scrivania e l'apertura dell'anta stessa ed inoltre con il tamponamento che divide la singola dalla doppia, non si avrebbe la possibilità di sfruttare lo spazio verticale per applicare delle mensole o una libreria. Lo stesso discorso vale per la porta d'accesso della stanza doppia.

Devo dire però che l'impianto distributivo mi piace, semplice lineare ed efficace, corredato in ultima da una scelta costruttiva rivolta ad un ottimo risparmio energetico.

Ciao Priser
La vasca al piano primo è opzionale... in questo caso il WC rimane dove è, il bidet va posto sull'altra parete di fronte al WC, il lavabo diventa ad un solo catino e al posto della doccia c'è la vasca... in questo caso la porta del bagno è di tipo scorrevole...  è opzionale anche un piatto doccia nella lavanderia ma questa volta con muretto in modo da guadagnare l'arredabilità a fianco doccia...
le finestre a sud sono tutte scorrevoli tranne quelle del box mentre per la porta d'accesso della camera a due letti non prevedo soluzioni  :| ...mi si rovinerebbe la distribuzione  :(

Grazie mille per le osservazioni  :D

P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 11:08 da Peter »

paperless

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 1.629
Re: HT02
« Risposta #4 il: 06 Settembre 2009, 11:08 »
Giusto un appunto per la distribuzione del primo piano.  :D
Come vedi dall'immagine sotto, ho provato ad immaginare di aprire una porta Ingresso/cucina per migliorare i flussi interni.
Le frecce blu indicano i flussi principali, le frecce verdi i flussi secondari.
Se apri quella porta i flussi sono più regolari.
Esempio:
- dalla cucina: se devo andare in bagno non passo dalla camera Pranzo/soggiorno
- Posso entrare in casa e dirigermi direttamente in cucina (con le buste della spesa)... e non entrare in Pranzo/soggiorno
- Posso separare ulteriormente la vita di questi spazi: in cucina mangiano i vecchietti e contemporaneamente i giovani fanno baldoria.

Questo, come sempre, è un mio parere. ^_-
Sito:  http://www.gianlucasavino.it/
-------------------------------------------------
|MXM - certified user| + BetaTester

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.763
Re: HT02
« Risposta #5 il: 06 Settembre 2009, 11:11 »
... pietro ... una curiosità ... complessivamente quanti metri quadri x piano??  :clap:
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #6 il: 06 Settembre 2009, 11:12 »
grazie mille luca  :D ...i flussi sono più semplici come dici tu... valorizzerò la cosa nella variante moderna inserendo semplicemente un setto strutturale e lavorando in openspace
per la versione classica rendo la tua proposta un'opzione  ;-)

THX!

P.

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #7 il: 06 Settembre 2009, 11:17 »
... pietro ... una curiosità ... complessivamente quanti metri quadri x piano??  :clap:

i mq commerciali della parte di abitazione coibentata sono indicati nella porta di ingresso e sull'arrivo delle scale al piano primo: 88,94x2=177,88
la parte fredda: box+lavanderia misura commercialmente 47,09 mq
L'utile commerciale è di 177,14 compreso il box e la lavanderia che da soli fanno 40,48 mq... la parte abitabile vera e propria è di 136,66 mq calpestabili + locali accessori (leggi box e lavanderia)

il targhet di prezzo è la soglia dei 300.000 € (ACS integrata da due pannelli solari compreso nel prezzo) con le prestazioni sopra descritte+ energie alternative rinnovabili conteggiate a parte (leggi fotovoltaico e solare termico ad integrazione riscaldamento a pavimento con bollittore esterno da 800 litri) ... se calano le prestazioni e le finiture previste (ad esempio listone fiemme 3000 nel reparto notte e bisazza nei bagni con ceramiche vitra e rubinetti stark) cala di conseguenza il prezzo in modo da rientrare nella soglia dei 250.000 €

P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 11:43 da Peter »

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.763
Re: HT02
« Risposta #8 il: 06 Settembre 2009, 11:45 »
...  :ok: ... dalle mie parti il valore di 300000 € ... scenderebbe a 200000  :wondering: ... e ... se consideriamo che con quei soldini ci prendi un appartamento in condominio  :martellata: ... penso sia palese la convenienza economica in rapporto alla qualità di ciò che si riceve ...

...  :clapclap: :clapclap: :clapclap: ...

P.s.: scusami ... guardavo la bella disposizione ... e non ho fatto caso alle diciture nei vari ambienti.  :bowing:
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 11:50 da lucio vero »
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #9 il: 06 Settembre 2009, 11:54 »
...  :ok: ... dalle mie parti il valore di 300000 € ... scenderebbe a 200000  :wondering: ... e ... se consideriamo che con quei soldini ci prendi un appartamento in condominio  :martellata: ... penso sia palese la convenienza economica in rapporto alla qualità di ciò che si riceve ...

...  :clapclap: :clapclap: :clapclap: ...

P.s.: scusami ... guardavo la bella disposizione ... e non ho fatto caso alle diciture nei vari ambienti.  :bowing:

attento che nel prezzo che ho indicato non è compreso il terreno edificabile mentre nel prezzo appartamento che hai indicato sono compresi i relativi millesimi di proprietà... il prodotto abitazioni ecologiche a parità di prestazioni e finiture è comunque più conveniente del tradizionale di un 5/15% (dipende al progetto, mediamente del 10%- con le case a catalogo del 15%) almeno per il mercato veneto... fuori dal veneto comunque costruisco solo in grezzo avanzato (trasferta di solo tre competenze: struttura, coibentazioni e intonaci, serramenti) e quindi rientra in gioco la convenienza rispetto al tradizionale...

P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 11:56 da Peter »

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #10 il: 06 Settembre 2009, 14:29 »
Render veloci veloci fatti con ATL









P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 15:02 da Peter »

paperless

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 1.629
Re: HT02
« Risposta #11 il: 06 Settembre 2009, 16:55 »
La terza versione è più bella. ^_-
Sito:  http://www.gianlucasavino.it/
-------------------------------------------------
|MXM - certified user| + BetaTester

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #12 il: 06 Settembre 2009, 18:16 »
Online l'HT02... progettazione per il catalogo generale chiusa a questo livello... poi si vedrà di volta in volta con i clienti...

http://www.abitazioniecologiche.it/habitat/habitat-tradizionale/ht02.html

P.
« Ultima modifica: 06 Settembre 2009, 18:33 da Peter »

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.763
Re: HT02
« Risposta #13 il: 06 Settembre 2009, 19:52 »
...  :ok: ... dalle mie parti il valore di 300000 € ... scenderebbe a 200000  :wondering: ... e ... se consideriamo che con quei soldini ci prendi un appartamento in condominio  :martellata: ... penso sia palese la convenienza economica in rapporto alla qualità di ciò che si riceve ...

...  :clapclap: :clapclap: :clapclap: ...

P.s.: scusami ... guardavo la bella disposizione ... e non ho fatto caso alle diciture nei vari ambienti.  :bowing:

attento che nel prezzo che ho indicato non è compreso il terreno edificabile mentre nel prezzo appartamento che hai indicato sono compresi i relativi millesimi di proprietà... il prodotto abitazioni ecologiche a parità di prestazioni e finiture è comunque più conveniente del tradizionale di un 5/15% (dipende al progetto, mediamente del 10%- con le case a catalogo del 15%) almeno per il mercato veneto... fuori dal veneto comunque costruisco solo in grezzo avanzato (trasferta di solo tre competenze: struttura, coibentazioni e intonaci, serramenti) e quindi rientra in gioco la convenienza rispetto al tradizionale...

P.

... grazie pietro ... ottima puntualizzazione.  :ok:
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com

Robs

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 11.446
Re: HT02
« Risposta #14 il: 08 Settembre 2009, 16:27 »
Nella mia zona non si riuscirebbe a vendere una casa con 3 camere e un solo bagno (senza vasca tra l'altro).
Al massimo 1 camera matrimoniale con bagno privato e altre due camere con bagno in comune.  Meglio, ovviamente, se ogni camera ha il suo bagno ...

Robs


Certificazione BIM Manager e BIM Coordinator (UNI 11337-7)
Trainer Certificato ArchiCAD 21
Artlantis Render Betatester
ArchiCAD 25 :: Artlantis 2021 :: C4D 19

paperless

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 1.629
Re: HT02
« Risposta #15 il: 08 Settembre 2009, 20:05 »
troppo impegnativo avere tre bagni.... due sono un ottimo compromesso.
Sito:  http://www.gianlucasavino.it/
-------------------------------------------------
|MXM - certified user| + BetaTester

Robs

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 11.446
Re: HT02
« Risposta #16 il: 09 Settembre 2009, 09:10 »
troppo impegnativo avere tre bagni.... due sono un ottimo compromesso.

Case di questa tipologia (con questi mq) nella mia zona non si venderebbero mai con un bagno che serve tre camere. Almeno la camera matrimoniale deve avere il bagno esclusivo, mentre le altre due va bene in comune.
Immagino che in altre zone però non sia così.

Robs


Certificazione BIM Manager e BIM Coordinator (UNI 11337-7)
Trainer Certificato ArchiCAD 21
Artlantis Render Betatester
ArchiCAD 25 :: Artlantis 2021 :: C4D 19

paperless

  • ADMIN
    ...ho creato questo spazio e lo amo
  • *
  • Post: 1.629
Re: HT02
« Risposta #17 il: 09 Settembre 2009, 10:19 »
Si... ovvio.... poi dipende tutto dal target che si vuole raggiungere.
Utenti che vogliono case come quelle che progetta Pietro hanno (forse) la possibilità economica per 3 bagni.... ma forse ne risente la sosteniblità del progetto.
A questo punto aspettiamo il parere di Pietro in proposito. ^_^
Sito:  http://www.gianlucasavino.it/
-------------------------------------------------
|MXM - certified user| + BetaTester

klq

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 139
Re: HT02
« Risposta #18 il: 09 Settembre 2009, 14:40 »
sono d'accordo con la Robs
forse, viste le dimensioni della camere (15 e 22 mq !!), si può pensare a una ulteriore opzione che trasformi il bagno esistente in quello eslusivo della matrimoniale e ricavare l'altro tra la due doppie.
Immagino che più che essere lagata alla sostenibilità questa sia una questione di palanche.....maledette....
Comunque è un bel progetto, anche perchè lascia una bella flessibiltà

Peter

  • Veteran
    ...il forum di ArchiRADAR è la mia seconda casa
  • *
  • Post: 12.843
Re: HT02
« Risposta #19 il: 10 Settembre 2009, 16:50 »
...la scelta dei locali come soluzione di partenza è dettata da ragioni commerciali... è un'abitazione a catalogo... due bagni più lavanderia è la dotazione di partenza come lo è la doccia al piano primo (almeno qui in veneto la vasca è poco richiesta a meno che non si abbiano bambini piccoli)...
per il secondo bagno opzionale al primo piano il senso di salita del vano scala è ribaltato in modo da guadagnare una spalla per il bagno comune dove ora c'è la finestra sulla distribuzione del piano...lo sbarco della scala è dove ora c'è la porta di ingresso del bagno e la doccia va in nicchia, il bidet fronteggia il WC e al posto del bidet c'è la porta scorrevole che da sulla camera... in questo caso si apre una finestra a nord sul pianerottolo di interpiano per dare luce al vano scale... il secondo bagno ha la parete di scarico (gli scarichi nelle case ad alto risparmio energetico non sono mai sulle pareti perimetrali... ne inficiano i valori di trasmittanza) in corrispondenza della parete che al piano terra alloggia la doppia scorrevole sull'ingresso... in questo caso la scorrevole doppia diventa un poco più stretta... la finestra del nuovo bagno è dove ora c'è quella della distribuzione... in questo modo non si rovinano gli allineamenti prospettici e la seconda parete di installazione è condivisa con quella della lavanderia/CT...

normalmente sopra i due bagni+lavanderia rientriamo nelle case a progetto... ad esempio questa ha 7 bagni (uno per ogni piano e ogni camera ha il proprio bagno di pertinenza) e una lavanderia



 

...grazie mille per le osservazioni  ;-)

P.
« Ultima modifica: 10 Settembre 2009, 17:00 da Peter »