HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: muri portanti vs pilastri  (Letto 11256 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

daisyduck

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 2
muri portanti vs pilastri
« il: 11 Maggio 2010, 21:43 »
Salve,
sono in fase di ultimazione del progetto per la mia futura casa. Si tratta di una casa indipendente a 2 piani (piano terra + primo piano tipo mansarda , tetto in legno) di circa 60+60mq utili.
Ero partito abbastanza deciso sull'uso di blocchi da 31cm in laterizio con isolante interno (Normab....) per il fattore trasmittanza buono e anche per la velocita' di posa e il risparmio dovuto all'assenza dei pilastri in calcestruzzo . Tutto bello fino a quando il mio geometra non mi ha presentato una bozza del progetto che prevedeva si l'uso dei blocchi portanti ma solo per tamponare la classica struttura a gabbia coi pilastri in ca.
La motivazione é che essendo un materiale nuovo non ci sono garanzie per quel che riguarda solidita della struttura senza l'uso di pilastri e la robustezza nel tempo. Ora da una parte ho letto e sentito persone che mi dicono che per abitazioni come la mia un blocco di questo tipo garantisce una struttura sicura senza pilastri , dall'altra il geom. che sconsiglia vivamente una soluzione senza gabbia a pilastri.
Sono abbastanza disorientata.
Voi cosa ne pensate??
Grazie anticipatamente :)

maurop

  • ATL6 BETATESTER
  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 3.079
Re: muri portanti vs pilastri
« Risposta #1 il: 12 Maggio 2010, 09:31 »
benvenuto.....

mancano dati fondamentali quali

-bozza delle piante e sezioni
-area di intervento con relativi dati sismici
.schede del materiale

uno strutturista è tranquillamente in grado di dare soddisfazione e garanzie necessarie....il parere del tuo geometra potrebbe essere viziato dalla sua poca esperienza col prodotto da te proposto e dal fatto che non vuole lasciare la strada vecchia e ormai rodata della stuttura a pilastri per nuove e non ancora percorse vie alternative.

in bocca al lupo

BLOG        Follow mauroparolo on Twitter

daisyduck

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 2
Re: muri portanti vs pilastri
« Risposta #2 il: 12 Maggio 2010, 15:17 »
Grazie per la risposta. Per quanto riguarda l'area di intervento si parla della regione Sardegna, dove la sismicita' e' talmente bassa che non si puo' valutare la pericolosita' sismica con metodi standard. Tutti gli eventi verificatasi in passato  son di magnitudo inferiore a 5. Per quanto riguarda il materiale si parla di blocchi in laterizio alleggerito in pasta e a fori verticali totalmente iniettato di polistirene espanso caricato con grafite che sporge su una delle due facce per interrompere il corso di malta orizzontale.   L'altezza dei muri nel piano inferiore è di 2,70. Il piano superiore è mansardato. Il tetto sarà in legno ventilato.

dati tecnici del blocco:
Percentuale di foratura ≤55 %
Peso specifico dell’impasto cotto 1600 kg/m3
Massa volumica del blocco 760 kg/m3
Resistenza caratteristica del blocco per carico agente in direzione dei fori fbk 9,5 N/mm2
Resistenza caratteristica a compressione della muratura fk 3,5 N/mm2
Resistenza caratteristica a taglio della muratura in assenza di carichi verticali fvk0 0,3 N/mm2
Tensione ammissibile di calcolo della muratura σamm 0,7 N/mm2
Modulo di elasticità longitudinale E 3500 N/mm2
Modulo di elasticità trasversale G 1400 N/mm2

questi invece sono dati presi dal certificato CE del blocco:
EN 771-1
Categoria II, LD , 235-310-190
Elemento in laterizio per muratura, codice prodotto: 2010
Dimensioni ( lunghezza, larghezza, altezza) 235 - 310 - 190 mm
Tolleranze dimensionali:
Categoria di tolleranza: T1
Categoria di intervallo dimensionale: NPD
Planarità: NPD
Parallelismo: NPD
Configurazione: Vedi tabella allegata
Resistenza a compressione media: II 9.50 N/mm2
( Categoria II ) ^ 1.30 N/mm2
« Ultima modifica: 12 Maggio 2010, 19:26 da daisyduck »

antonibon

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 5.463
Re: muri portanti vs pilastri
« Risposta #3 il: 12 Maggio 2010, 15:36 »
Direi che quello che stai chiedendo, secondo me, esula un po' dallo spirito del forum.......
Hai un professionista a cui è stato dato un incarico per progettare una casa di abitazione.
L'incarico deve basarsi sulla fiducia reciproca e, già il fatto che metti in dubbio quanto ti propone, fa pensare che questa non ci sia più.
Il Normablok  è adatto alla realizzazione di una struttura portante.... è da precisare che, in relazione alle nuove norme tecniche per le costruzioni (D.M. 14/01/2008), esso può essere utilizzato per la realizzazione di murature portanti limitatamente alle zone classificate come "zona 4" senza specifiche limitazioni in altezza purchè si eseguano i calcoli e le verifiche statiche previste dalle citate norme.
Quindi può essere che il tuo professionista abbia già fatto i calcoli con il risultato che già ti ha proposto.... se non li ha fatti ti consiglio di rivolgerti ad uno strutturista per farti fare quello che il tuo tecnico avrebbe già dovuto fare......
Antonello B.

ArchiCAD 23 :: Artlantis 7 :: macOS Catalina :: Windows 10 su VmWare Fusion 11.5.0

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: muri portanti vs pilastri
« Risposta #4 il: 13 Maggio 2010, 12:08 »
Direi che quello che stai chiedendo, secondo me, esula un po' dallo spirito del forum.......
Hai un professionista a cui è stato dato un incarico per progettare una casa di abitazione.
L'incarico deve basarsi sulla fiducia reciproca e, già il fatto che metti in dubbio quanto ti propone, fa pensare che questa non ci sia più.
Il Normablok  è adatto alla realizzazione di una struttura portante.... è da precisare che, in relazione alle nuove norme tecniche per le costruzioni (D.M. 14/01/2008), esso può essere utilizzato per la realizzazione di murature portanti limitatamente alle zone classificate come "zona 4" senza specifiche limitazioni in altezza purchè si eseguano i calcoli e le verifiche statiche previste dalle citate norme.
Quindi può essere che il tuo professionista abbia già fatto i calcoli con il risultato che già ti ha proposto.... se non li ha fatti ti consiglio di rivolgerti ad uno strutturista per farti fare quello che il tuo tecnico avrebbe già dovuto fare......

quoto antonello...adesso col nuovo decreto le strutture in sola muratura in zona 4 fanno fatica a restare dentro i parametri....
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

Jonathan

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.626
Re: muri portanti vs pilastri
« Risposta #5 il: 13 Maggio 2010, 12:40 »
Tutto bello fino a quando il mio geometra non mi ha presentato una bozza del progetto che prevedeva si l'uso dei blocchi portanti ma solo per tamponare la classica struttura a gabbia coi pilastri in ca.

Situazione interessante. In genere succedeva il contrario: un geometra poteva proporre la realizzazione di una struttura in muratura portante semplicemente perché per il cemento armato è necessario il deposito dei calcoli strutturali firmati da un ingegnere.

Come sistema costruttivo, da un punto di vista compositivo e funzionale la struttura "a gabbia" ha indubbiamente dei vantaggi rispetto a quella "a blocchi", ma potrebbe presentare una difficoltà leggermente maggiore per la corretta soluzione dei ponti termici. Ovviamente sono tutti aspetti strettamente legati alla progettazione in funzione delle necessità del committente, oltre che delle normative in vigore.

Dalla tua proprietà di linguaggio si nota una certa frequentazione con gli argomenti della discussione, concordo però con le altre risposte: il rapporto di fiducia tra il cliente e il professionista è fondamentale. Probabilmente ti conviene parlare con lui dei tuoi dubbi, magari sollecitando risposte meno generali e più tecniche.
« Ultima modifica: 13 Maggio 2010, 12:42 da Jonathan »
ArchiCAD 18 - AutoCAD 2016