HOME OGGETTI 3D LIBRI CORSI TUTORIAL FORUM SHOP CONTATTI   LOGIN









Autore Topic: Abolizione della Dia ....  (Letto 10133 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

antlopi

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 54
Abolizione della Dia ....
« il: 20 Marzo 2010, 13:27 »
<<Sabato 20 Marzo 2010   

ROMA Dopo molte settimane di incertezza il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che contiene 300 milioni di incentivi ai settori in difficoltà, da quello delle cucine e degli elettrodomestici, alle moto, alle macchine agricole. Gli sconti saranno fruibili fino ad esaurimento delle risorse. Nel testo è stata inserita anche l’abolizione dell’obbligo di presentare la Dia per i lavori di manutenzione straordinaria in casa. Il testo ha però incontrato un’accoglienza cauta da parte di Confindustria, che lamenta come le risorse siano limitate e di conseguenza molti settori restino esclusi. Il leader del Pd Bersani parla invece di decreto elettorale che non servirà a rilanciare l’economia.>> [ il Messaggero ]


Liberalizzate le ristrutturazioni in casa

Liberalizzazione in arrivo per i lavori in casa.Non ci sarà più bisogno della denuncia di inizio attività (Dia) per gli interventi di manutenzione
straordinaria «sempre che non riguardino le parti strutturali dell'edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici». Lo prevede il decreto legge appena varato dal governo che modifica il testo unico sull'edilizia del 2001. In sostanza si potranno fare liberamente (senza chieder alcuna autorizzazione) i lavori interni a un appartamento con tre soli vincoli: non spostare i muri portanti; non aumentare la superficie o la volumetria dell'appartamento; non fondere più unità immobiliari in una o, viceversa, frammentare una unità immobiliare in più unità. L'articolo del testo unico modificato lasciava ampi margini alle regioni di intervenire sulla materia. Soltanto la Sardegna, però, aveva già liberalizzato la manutenzione straordinaria senza più bisogno della Dia. L'impatto sarà quindi molto forte su questo punto. La manutenzione ordinaria, viceversa, era già liberalizzata sia dalla normativa nazionale che da quella regionale.


.... seguiremo gli interessanti sviluppi .... (anche regionali... :worried:)  :si:  dance
« Ultima modifica: 20 Marzo 2010, 14:48 da antlopi »

antlopi

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 54
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #1 il: 20 Marzo 2010, 14:44 »
<< Ristrutturazioni più facili, il governo cancella la Dia per gli interventi che non cambiano la pianta interna della casa

di Antonella Donati

Sostituire gli impianti o i servizi sanitari, rifare i pavimenti, installare i pannelli solari: tutti interventi più semplici da ora in poi e anche meno cari. Il governo, con il decreto sugli incentivi varato venerdì 19 marzo, ha infatti deciso anche di abolire la Dia per tutti gli interventi che non riguardano le parti strutturali delle abitazioni, e per quelli volti al risparmio energetico.

Niente più attese e nessun obbligo di ricorrere ad un tecnico -
Un intervento, quello del governo, motivato con la necessità di accelerare per gli interventi previsti dal piano casa, esclusi quelli che riguardano l'ampliamento degli immobili. A meno che non ci siano vincoli specifici a livello regionale, quindi, vengono totalmente liberalizzati gli interventi in caso, a patto che, però, non si modifichi la struttura interna dell'appartamento. Questo comporta un deciso risparmio dei costi, perché non è più necessario ricorrere ad un tecnico per il progetto:shoked02: ) e per la firma sulla Dia.

Gli interventi liberalizzati -
Le norme sono operative fin da subito, dato che si tratta di un decreto legge destinato ad entrare in vigore non appena pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Tra gli interventi per i quali non occorre più la comunicazione preventiva al comune ci sono tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, e quelli relativi all'eliminazione delle di barriere architettoniche. Salvo casi particolari, quali ad esempio l'installazione di un ascensore esterno al palazzo, predisporre scivoli e monta scale o ascensori interni richiede, quindi, assai meno tempo. Analogo discorso per l'installazione di pannelli fotovoltaici e per i pannelli solari termici, per i quali non occorre attendere i 30 giorni di scadenza della Dia. Installazione libera anche per le aree ludiche senza fini di lucro, compresi, quindi, i giochi per bambini, e per le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, come, ad esempio il rifacimento della la pavimentazione dei cortili condominiali.

Per i controlli comunicazioni dalle ditte -
Questo nuovo sistema, però, non dovrebbe diminuire i controlli dei Comuni sulla correttezza degli interventi effettuati e sulla sicurezza dei cantieri di lavoro. E' prevista, infatti, una comunicazione telematica sui lavori che si stanno eseguendo, comunicazione che sarà a cura dell'impresa alla quale è affidato il lavoro.>> [Affari&Finanze]
« Ultima modifica: 22 Marzo 2010, 20:41 da antlopi »

priser

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 74
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #2 il: 20 Marzo 2010, 16:42 »
<< Ristrutturazioni più facili, il governo cancella la Dia per gli interventi che non cambiano la pianta interna della casa

di Antonella Donati

............., installare i pannelli solari: tutti interventi più semplici da ora in poi e anche meno cari. Il governo, con il decreto sugli incentivi varato venerdì 19 marzo, ha infatti deciso anche di abolire la Dia per tutti gli interventi che non riguardano le parti strutturali delle abitazioni, e per quelli volti al risparmio energetico.....


bè per i pannelli (salvo caso particolari) la DIA non era già più necessaria da un bel pò....

Non avendo letto ancora per bene il decreto non posso dare un pieno giudizio, certo è che noi in Italia siamo davvero molto "creativi" nel camuffare i lavori..... Una domanda mi sovviene per es.... la ditta che dovrà eseguire questi lavori senza più DIA, avrà ancora l'obbligo di presentare il DURC ? Quanti, spinti dall'opportunità (diciamocelo) allettante di non dover spendere soldi per interpellare un tecnico, faranno soluzioni fai da te?
Sia chiaro le mie sono solo considerazioni, e vi dico che avendo avuto l'opportunità di progettare anche all'estero soprattutto in Germania, ho constatato quanto il discorso burocratico nel settore edile sia di una semplicità disarmante; un permesso di costruire lo si può ottenere seguendo un semplice decalogo. Ci si basa molto sulla professionalità, e quindi sul ruolo anche sociale del tecnico, sul suo grado di discernimento e sulla sua integrità morale e senso di responsabilità nell'affrontare l'edificazione di un nuovo corpo di fabbrica..... mi piace pensare che sia così anche in Italia, o più realisticamente, è una mia illusione.

WF_ARCH

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 2.247
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #3 il: 22 Marzo 2010, 09:38 »
... e soprattutto, chi assevererà la conformità delle opere ai regolamenti edilizi, igienico sanitari e via discorrendo? e l'aggiornamento delle planimetrie catastali? ovvero, se le opere interne comportano variazione di classamento e consistenza catastale dell'immobile? oggi il mancato aggiornamento costa 516 euro + denuncia amministrativa al tecnico che sottoscrive la dichiarazione di fine lavori e collaudo finale ... domani sarà onere della signora Maria provvedere da se ... immagino  :? ... e la sicurezza nei cantieri? ... rifare un bagno richiede a tutt'oggi il coordinamento ... figuriamoci rifare un appartamento ...

alla luce di questo ritengo che oramai in Italia mettere mano ad un "singolo" provvedimento normativo come il TU dell'edilizia, sia inutile e controproducente in quanto le implicazioni normative derivate e connesse al testo medesimo sono tali che, o si riscrive tutto l'apparato legislativo, o è meglio lasciar stare

bye by WF

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #4 il: 22 Marzo 2010, 12:52 »
... e soprattutto, chi assevererà la conformità delle opere ai regolamenti edilizi, igienico sanitari e via discorrendo? e l'aggiornamento delle planimetrie catastali? ovvero, se le opere interne comportano variazione di classamento e consistenza catastale dell'immobile? oggi il mancato aggiornamento costa 516 euro + denuncia amministrativa al tecnico che sottoscrive la dichiarazione di fine lavori e collaudo finale ... domani sarà onere della signora Maria provvedere da se ... immagino  :? ... e la sicurezza nei cantieri? ... rifare un bagno richiede a tutt'oggi il coordinamento ... figuriamoci rifare un appartamento ...

alla luce di questo ritengo che oramai in Italia mettere mano ad un "singolo" provvedimento normativo come il TU dell'edilizia, sia inutile e controproducente in quanto le implicazioni normative derivate e connesse al testo medesimo sono tali che, o si riscrive tutto l'apparato legislativo, o è meglio lasciar stare

bye by WF

quoto pienamente....ma come ben sappiamo l'Italia è sempre fatta di misteri...
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

antlopi

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 54
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #5 il: 22 Marzo 2010, 20:33 »
....ma come ben sappiamo l'Italia è sempre fatta di misteri...


.... e di  pseudo-scorciatoie  :specchio:    :down: :down:
non siamo in grado di autoregolarci, e soprattutto autoLIMITARCI ... le riflessioni, fatte sopra, sono solo alcune delle più rosee possibilità che questo DM possa sviluppare ..... non ho tanta << malitia>> da poter immaginare il peggio  :wondering:  ..... mi potrebbe illuminare la mia ragazza (AVVOCATO ....   :firedevil:  :2funny:  :2funny: ).....
« Ultima modifica: 22 Marzo 2010, 20:39 da antlopi »

Rot

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 3.216
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #6 il: 23 Marzo 2010, 12:03 »
Sono curioso di sapere come i vari ordini e albi reagiranno....

In un paese che si basa sulla conservazione e la sistemazione del patrimonio esistente, soprattutto in un momento di crisi come questo in cui chi costruisce a nuovo non lo fa, il decreto taglia il lavoro di un gran numero di professionisti. Soprattutto tutti quelli piccoli e che hanno avviato da non molto l'attività.

Mi chiedo: il mio studio, come tutti credo, ha iniziato quattro anni fa facendo servizi per gli altri studi e piccolissimi interventi ritagliati soprattutto dagli scarti dei progettisti "amici ed affermati". Ora piano piano ci stiamo facendo un nome con i piccoli privati che per lo più fanno manutenzioni straordinarie per sistemazioni di appartamenti, negozi ecc. e il salto si è visto. Se ci tolgono ora il lavoro come potremo fare lo step successivo ed arrivare alle immobiliari e ai grandi privati?

L'intento è certo quello di semplificare il lavoro, penso che nella mente bacata di chi ci governa un neurone abbia detto "si va bene intanto il tecnico serve lo stesso la normativa non la conoscono tutti... e quindi lavorano tutti" di fatto però ognuno farà di testa propria  si improvviserà geometra o architetto e faranno boiate su boiate.

Veramente sono senza parole. 
Provare, provare e ancora PROVARE
www.2mgproject.com

cri1401

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 600
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #7 il: 23 Marzo 2010, 16:13 »
Pienamente d'accordo!!!
e poi c'è anche da dire questo: se non è più necessaria una DIA, come si fa per il 36%?

maurop

  • ATL6 BETATESTER
  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 3.079
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #8 il: 23 Marzo 2010, 16:26 »
come farà un tecnico incaricato per una ristrutturazione di un complesso immobiliare (una o più unità in cui si sia intervenuto in assenza di DIA a modifiche interne) a dichiarare che lo stato dei luoghi attuale corrisponde al progetto assentito richiamando gli estremi dei precedenti titoli abilitativi?????

BLOG        Follow mauroparolo on Twitter

marcomonza

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 989
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #9 il: 23 Marzo 2010, 16:35 »
a me viene in mente anche questo...che si riallaccia a quesiti posti da voi.
ipotizziamo che Tizio ristruttura l'appartamento stile fai da te senza D.I.A. e dopo qualche anno lo mette in vendita.
il notaio che planimetria allegherà all'atto notarile? quella del progetto non andrà più bene, la scheda catastale non sarà rifatta (e come suggerito da qualche utente potrebbe pure cambiare la rendita e la consistenza) e quindi?
non dimentichiamoci che c'è pure il discorso del contenimento energetico...il tecnico che dovrebbe redigere il calcolo come farà?
come la si mette con il regolamento igienico-sanitario? dubito che chi non è del mestiere sappia cosa siano i rapporti areoilluminanti o le dimensioni minime dei locali affinchè siano abitabili...
sono abbastanza allibito...
ArchiCAD 20-21-22 - Artlantis 3 - Windows 10

cri1401

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 600
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #10 il: 23 Marzo 2010, 16:37 »
Altro che facilitare le pratiche edilizie......ne vedremo delle belle!

massimo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.999
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #11 il: 23 Marzo 2010, 19:32 »
io sono del parere che ad ognuno il suo mestiere...sto decreto rischia di provocare seri danni.... e poi che si fa....ovvio il CONDONO...e allora, illuminati dal cielo, servirà il tecnico...ma dico e pensarci prima alle cose...ma si sa.... fa parte del gioco in quanto a qualcuno torna comodo purtroppo.... :sculacciata: :sculacciata: :sculacciata:
max

in alcune situazioni estreme la legge è inadeguata.Per porre rimedio alla sua inadeguatezza è necessario agire al di fuori della legge,per ottenere la giustizia naturale.Questa non è una vendetta:la vendetta non è un motivo valido,è una risposta emotiva.No,non vendetta..Punizione!the punisher

borgo1971

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 577
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #12 il: 23 Marzo 2010, 20:37 »
sto decreto rischia di provocare seri danni.... e poi che si fa....ovvio il CONDONO...

E se nel frattempo succede qualche disastro... meglio, per qualcuno c'è di sicuro da guadagnarci... facendoci anche la bella figura :bravo:
Io di solito non sono complottista, ma sembra davvero un piano perfetto :surprise: E non so se essere più incazzato con i delinquenti che sono al governo adesso o con i cialtroni che non sono riusciti ad impedire che sucedesse, il problema è che ci andiamo di mezzo tutti, se non altro per mantenere loro e quelli che se la ridono (sapendo già di fare affari d'oro sulle sciagure degli altri)... comincio veramente ad averne le tasche piene di questo andazzo...  :tickedoff:  :knuppel:
since ArchiCAD 4 now 23 on
MacPro 5,1 6x3,33GHz 24GB ram
MBP 8,2 4x2.2GHz 16GB ram

powerd by macOS 10.14.6

pierpaolo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.455
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #13 il: 23 Marzo 2010, 22:12 »
bella legge del cavolo così i piccoli liberi professionisti fanno sempre di più la fame

lucio vero

  • MODERATOR
    ...non tutti i supereroi indossano il mantello
  • *
  • Post: 10.765
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #14 il: 23 Marzo 2010, 22:16 »
... a meno che ....  :whistling: ... non si va a lec.... are il ..... cu...lo a qualcuno .... si diventa soldatino di partito ... e si aspetta il turno x un incarico .... prima piccolino ... poi magari si fanno conoscenze ...... etc ... etc ...... così era è così è. E' tutto intorno .... si stanno delineando tanti piccoli passi, tipo questo .... x radicare sempre più questo modus operandi ... quantomeno opinabile ... se non deprorevole.
Luciano Cuntreri - Geometra
Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla
... I MIEI LAVORI ... to explain my and your projects ...

lucky67rg@NOSPAMgmail.com

pierpaolo

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 1.455
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #15 il: 23 Marzo 2010, 22:17 »
ma quando sarà ufficiale questa cosa? ancora non è entrata in vigore giusto?

antlopi

  • Newbie
    ...sono qui da poco, il mio miglior amico è il pulsante RICERCA
  • *
  • Post: 54
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #16 il: 23 Marzo 2010, 22:46 »
..... etc ... etc ...... così era è così è

.... così sarà .... in saecula saeculorum .... :praying:  :praying:   :bigrin:

no, ancora non è attiva, aspettiamo la Gazzetta  ufficiale ....  :wondering:

ne sono ancora sconvolto ...  :what:  :blink:  :frusty:

Rot

  • User
    ...frequento e metto a disposizione le mie conoscenze
  • *
  • Post: 3.216
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #17 il: 24 Marzo 2010, 08:23 »
Ma sapete azioni degli ordini o degli albi in merito? come si stanno muovendo? Non se ne staranno zitti spero!!!!!!!!!!!  :knuppel:  :tickedoff:
Provare, provare e ancora PROVARE
www.2mgproject.com

marcomonza

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 989
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #18 il: 24 Marzo 2010, 09:44 »
....e poi i vari ordini professionali impongono ai tecnici i corsi di formazione previa cancellazione dagli albi....
ArchiCAD 20-21-22 - Artlantis 3 - Windows 10

cri1401

  • Junior
    ...frequento ed imparo in fretta
  • *
  • Post: 600
Re: Abolizione della Dia ....
« Risposta #19 il: 24 Marzo 2010, 10:27 »
...e ti aumentano la quota di iscrizione di 20€ rispetto all'anno precedente....c'è la crisi.....